Dal sito Ioacquaesapone : Si soffre senza sapere perché - di Padre Angelo Benolli
vendredi 15 novembre 2019 16:43

Si soffre senza sapere perché

Quale impegno è necessario per raggiungere lo scambio nei contenuti d’amore?

Se in Italia il 40% dei matrimoni è “saltato”, è evidente che molte cose, nello scambio d’amore, non funzionano. 

Il peggio è che, pur sperimentando atroci sofferenze per questa difficoltà di intesa e di scambio, pur sapendo e vedendo quanta sofferenza tutto questo porti ovunque, ma specialmente nei figli, ancora non si sa porre un sano e duraturo rimedio a tanto sfacelo di vita personale e familiare. 

Inoltre, la maggior parte delle persone che si trovano in questi disagi, sono persone istruite, educate, professionalmente valide. Molte persone che si separano, poi, si professano credenti e moralmente impegnate. Tutte queste persone, però, testimoniano che, ad un certo punto della loro vita, hanno sofferto perché gli scambi d’amore si erano interrotti o erano divenuti un’atroce sofferenza. Ben poche persone, che si trovano in contrasto di coppia o di famiglia, riescono a cogliere quali sono le vere motivazioni di tali contrasti e a risolverli. Soffrono, ma non sanno il perché, spesso cercano di incontrarsi, ma non ci riescono. 
Molte volte, anche quando si fanno aiutare, non raggiungono nessun risultato. Allora l’unico rimedio che rimane è la separazione. 
 
Tutti questi fatti innegabili pongono ancor più in risalto quale catastrofe si produce nella persona e nelle sue relazioni, quando, dentro l’individuo, i contenuti personali non vengono sviluppati, permangono disturbati, ridotti o disordinati. La maggior parte delle persone, anche se vogliono, non riescono a ritrovarsi come identità o come relazione di coppia e di famiglia, perché sono avvolte in una cultura razionale, materialistica o pietistica che non ammette e non vede quasi mai l’inconscio. Mentre è proprio sulle forze dell’inconscio che sono fissate la maggior parte delle difficoltà personali e quindi relazionali e, proprio per questo, l’inconscio richiede tutta una cultura di luce e d’amore per essere una buona volta completamente risanato. Spesso poi, come ho più volte sottolineato, anche quando le persone o le famiglie cercano un aiuto più profondo, trovano risposte o proposte assurde. La maggior parte degli psicanalisti che hanno l’onestà di ammettere l’inconscio, non hanno poi lo spirito per vedere e curare le ferite e le difficoltà dell’anima, ferite che sempre si producono a causa della mancanza della forza dell’amore di Dio. 
 
Generale : Oggi è possibile amare veramente? - di Antonella Casini ed Elizabeth Narvaez
vendredi 15 novembre 2019 08:12

Oggi è possibile amare veramente?

 Scarica il pdf

Si è appena concluso il Sinodo sull’Amazzonia: un evento fondamentale non solo per la Chiesa. In questo sterminato territorio, infatti, si vivono gli stessi drammi che affliggono tutta l’umanità: la crisi socio-ambientale, le migrazioni forzate, la convivenza tra religioni differenti, ecc. Ringraziamo profondamente Papa Francesco e tanti Pastori che colgono la necessità di uscire dal “clericalismo” e ripartire dalla “conversione integrale” di ogni persona, di ogni cultura e pastorale; che vedono la connessione tra i condizionamenti irrisolti di ognuno, i contrasti culturali e sociali, le guerre e l’inquinamento ambientale. Ma come realizzare questa “conversione integrale”? Da secoli le persone sono dipendenti dal potere, dall’economia, non si percepiscono più, vogliono “fare il bene”, ma non possono.

Oggi, per convertirsi, c’è bisogno di una nuova antropologia che offra gli strumenti per entrare nella storia e nell’inconscio di ognuno ferito dagl’inganni secolari mai visti, ne risolti e ritrovare l’Amore “rispettoso” di Dio che ci crea “con concreatori e con redentori” e vuole che collaboriamo con Lui prendendo la nostra croce. Solo ritrovando Dio e la nostra identità seppellita dalla polvere dei secoli, possiamo amare gli altri e il Creato. Oggi questa esperienza è possibile grazie all’impegno umano, sacerdotale, scientifico e antropologico di Padre Angelo Benolli O.M.V. che già 60 anni fa, all’inizio del suo servizio pastorale, incontrando moltissime persone ogni giorno, vedeva i secolari inganni di cui ognuno è portatore incolpevole, e, con l’aiuto di Dio,  sviluppava una nuova e completa antropologia per portare la scienza alla fede e la fede alla vita.

Oggi con i 10 libri e documenti di Padre Angelo e con il nuovo modo di fare “adozione a distanza” da lui sviluppato, più di 2 milioni di persone in Italia, Africa, India e Sud America, stanno cambiando “integralmente”: ritrovano Dio, la propria identità, l’amore nella coppia e nella famiglia, un modo dignitoso di lavorare e una completa solidarietà. È un contributo fondamentale per il prezioso lavoro del Papa e della Chiesa nel nostro tempo. Non a caso i vescovi colombiani e brasiliani nelle cui diocesi sono presenti le missioni di “Mondo Solidale”, trovavandosi a Roma per il Sinodo, hanno voluto incontrare nuovamente Padre Angelo e hanno ribadito il valore enorme della nuova cultura di vita da lui sviluppata per aiutare le persone  a tornare a Dio, alla loro natura, al rispetto degli altri e del Creato.

Antonella Casini

Generale : "IL SESSO NELL'AMORE" - Scuola Promotori di Sviluppo di Vita e Missione - Sabato 2 novembre primo incontro
mercredi 30 octobre 2019 11:08

Scuola non direttiva per Promotori di Sviluppo di Vita e Missione

“IL SESSO NELL’AMORE”

Sabato 2 Novembre ritorna la scuola promotori

 SCARICA PDF 

Calendario degli incontri 2019 - 2020 

 

data

giorno

Contenuti sviluppati durante le lezioni

 

2-11-2019

sabato

La falsità sessuale. Cosa produce nei bambini, cosa produce negli adolescenti, cosa produce nei matrimoni, cosa produce nella cultura, cosa produce nella religione, nella scienza, nella fede e nella carità

 

7-12-2019

sabato

Innamoramento e amore. Perché non c’è innamoramento e amore

 

4-4-2020

sabato

Sacramento Trinitario e sessualità, come nella Madonna.

 

2-5-2020

sabato

Carisma in Dio e carità missionaria per recuperare pienamente la propria sessualità. Giardini, bambini, gemellaggi e relazioni.

                     

Gli incontri della scuola non direttiva si svolgono nel seguente modo:

Generale : Stop alla guerra - di Antonella Casini e Majolie Evelyne Kolega
lundi 28 octobre 2019 14:09

Stop alla guerra

scarica qui

Tante guerre insanguinano il pianeta. Ucraina, Venezuela, Centrafrica, Israele, Siria, Turchia e oltre: ogni continente ha le sue “polveriere”. Negli ultimi due anni i conflitti hanno ucciso 200.000 persone (in maggioranza bambini). Solo nel 2019, 70 milioni di persone (la metà minorenni) sono fuggite dal loro Paese per salvarsi dai combattimenti. Le “potenze” della terra sono “impotenti” a risolvere perché accecate dai loro interessi “particolari” che spesso sono la causa degli scontri armati. Anche gli aiuti umanitari diminuiscono. Tutti sono convinti di fare il “bene”, ma la violenza è inarrestabile. Che fare? 

Papa Francesco ha detto: “La guerra incomincia nel cuore dell’uomo, incomincia a casa, nelle famiglie, fra amici e poi va oltre, a tutto il mondo. La guerra incomincia qui e finisce là.” Oggi, il primo “aiuto umanitario” di cui c’è bisogno è una cultura che recuperi ogni persona a partire dal suo “cuore”, dalle sue relazioni, dalla sua creatività nel lavoro. Solo così si eliminerà la guerra dalle radici e si costruirà la Civiltà di Pace. 

Questa esperienza di Pace oggi c’è: è quella che stanno vivendo più di 2 milioni di persone del “Mondo Solidale-Italia Solidale” in Italia, in Africa, in India e in Sud America. Molte di esse vivono in zone di guerra. Con i 10 libri e documenti di Padre Angelo Benolli, con l’esperienza di “giardini” che salvano i bambini, tutti entrano nella propria storia, vedono i loro condizionamenti negativi inconsci. 

Padre Angelo ha scoperto che questi vengono dal non amore, si registrano sulle cellule nervose che non cambiano e quindi, inconsapevolmente, vengono ripetuti nel presente. Grazie a questa nuova e completa antropologia, caratterizzata da molte, grandi scoperte, ognuno vede che è l’Amore di Dio che ci risana, ma solo se collaboriamo con Lui prendendo la nostra croce con la Sua e amando gli altri. Ogni famiglia coinvolta, sia in Italia che nel Sud del mondo, ama salvando un bimbo di un altro continente con il nuovo modo di fare adozione a distanza elaborato da Padre Angelo. Tutte queste famiglie di vari continenti mantengono scambi intensi e veri di vita tra loro. Nascono così  “gemellaggi” d’amore mondiali che instaurano la vera Pace nelle persone, nelle famiglie, nelle comunità e nel mondo intero.

Antonella Casini

Generale : Cosa serve oggi ai ragazzi? - di Antonella Casini e Giulia Ruschetti
lundi 28 octobre 2019 13:39

Cosa serve oggi ai ragazzi?

scarica qui

I giovani sono gemme di vita. Ma oggi qualcosa li “brucia” dentro. Un ragazzo su 5 abbandona la scuola, moltissimi altri, pur ottenendo un diploma, sanno appena leggere e scrivere (dati Invalsi). Centinaia di migliaia di ragazzi sono condannati alla marginalità sociale e saranno facile preda della depressione o della criminalità. Ormai per i giovani è “emergenza sociale”. Dove abbiamo sbagliato? Non si sa. Siamo impotenti e arrabbiati.  Eppure non è colpa di nessuno. Vogliamo amare, ma non possiamo. C’è bisogno di risolvere gl’inganni della nostra “Civiltà” che colpisce giovani e vecchi nel carattere, nel sesso, nella creatività sul lavoro; che produce guerre, inquinamento, gravi ingiustizie sociali, come fosse tutto “normale”.  Questo stato d’incomunicabilità e violenza sociale è come un “acido” che corrode la vita di tutti e dei giovani in particolare. Padre Angelo Benolli O.M.V., sacerdote missionario, antropologo e scienziato conosce bene questa realtà. Ogni giorno, per ore, in più di 50 anni,  ha incontrato persone di ogni età e religione. Attraverso questa esperienza unica, ha sviluppato un’antropologia nuova e completa, che vede e risolve gli errori della nostra cultura dominante che mette al primo posto materia e “razionalità” e separa la scienza dalla fede e la fede dalla vita. Oggi con i 10 libri e documenti scritti da Padre Angelo, possiamo uscire da ogni inganno e “riscoprire la grandiosità della creazione in ogni bambino, la grandiosità della redenzione e Croce di Cristo, ma anche riscoprire la grandiosità dell’energia indipendente, con-creatrice e con-redentrice di ogni persona che, con la Croce di Cristo e la propria croce risorge, ama e riceve lo Spirito….”. Questa è l’esperienza che stanno vivendo più di 2 milioni di persone in Italia, Africa, India e Sud America: con questi contenuti si ritrovano, amano, lavorano bene, formano “giardini” di famiglie che comunicano e condividono con gli altri, salvando i bambini e giovani di ogni continente con il nuovo modo di fare adozione a distanza sviluppato da Padre Angelo. Questi “gemellaggi” mondiali d’amore stanno cambiando, dalla base, la vecchia “Civiltà” e sono la speranza concreta per il futuro dei giovani e dell’umanità.

Antonella Casini

Generale : Così Padre Angelo Benolli oggi
mardi 22 octobre 2019 07:54
"Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli."
(Lc 12,35-38)
 
Così Padre Angelo Benolli oggi
 

 

 

22/10/2019

Ascolta la spiegazione delle Letture del giorno

Vangelo del giorno (link esterno)

Vai all'archivio dei giorni precedenti

 

 

 

 

 

 

"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 60 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".

 

 

Generale : È tempo che Roma e il mondo sappiano - Felice 88° Compleanno Padre Angelo Benolli!
jeudi 10 octobre 2019 16:45

È tempo che Roma e il mondo sappiano

Felice 88° Compleanno Padre Angelo Benolli! *

Per inviare gli auguri a Padre Angelo scrivi a: Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser.

È tempo che la città di Roma e il mondo sappiano. Troppo male dilaga nelle strade e nelle famiglie perché tanto bene rimanga ancora sconosciuto ai più. È tempo che tutto l'immenso aiuto che tantissime persone, fra cui chi scrive, hanno ricevuto possa arrivare a tutti quelli che lo cercano. Quanti di noi sentiamo che la vita che stiamo vivendo ci sta troppo stretta? Che è tutto troppo ridotto e falso rispetto a ciò che vorremmo incontrare e vivere? Tutti intuiamo di avere dentro molto di più di ciò che il mondo ci permette di esprimere. Allora dieci minuti per questo articolo, consiglio con tutto il mio cuore di strapparli alle tante cose rimandabili, perché contiene una chiamata potente a partecipare a ciò che di più vero, vivo e sacrosanto è presente in ciascuno di noi e che quotidianamente viene mortificato togliendoci pace, gioia, energia e salute.

Generale : LA MERAVIGLIA DELLA SESSUALITA' - di Antonella Casini e Daniela Fortini
lundi 7 octobre 2019 09:49

La meraviglia della sessualità

scarica qui

La sessualità è un’energia meravigliosa. Fino a 50 anni fa si pensava fosse un fatto dell’uomo e della donna per far figli e formare una famiglia stabile. In pochi decenni, questa “tradizione secolare” è stata spazzata via. Oggi le coppie coniugate con figli sono circa il 36% dei nuclei familiari. Il resto sono unioni di fatto, famiglie ricostituite, mono-genitoriali, single, ecc. Ma l’amore, nelle relazioni moderne, sembra ancora lontano. Il rapporto “Censis - Bayer” 2019 sui nuovi comportamenti sessuali degli italiani mostra che circa l’80% degli individui tra i 18 e i 40 anni associa il sesso alla ricerca del piacere, solo il 16% all’amore. Il 61% nella stessa fascia d’età utilizza la pornografia; il 37% pratica il sexting (invio di contenuti sessualmente espliciti tramite smarphone). Negli anni abbiamo perso ogni tabù. Le persone, però, continuano a non star bene, i pochi bambini che nascono soffrono più che mai. Perché? Nessuno lo sa.

Generale : Così Padre Angelo Benolli oggi nella festa degli Angeli Custodi
mercredi 2 octobre 2019 09:19
"I loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli"
(Mt 18,1-5.10)
 
Così Padre Angelo Benolli oggi nella festa degli Angeli Custodi
 

 

 

02/10/2019

Ascolta la spiegazione delle Letture del giorno

Vangelo del giorno (link esterno)

Vai all'archivio dei giorni precedenti

 

 

 

 

 

 

"Come fare a calare questi contenuti nella nostra esistenza? La nuova cultura di vita che viene fuori dai 60 anni di esperienza sacerdotale, scientifica, antropologica e missionaria, di Padre Angelo Benolli, ci offre gli strumenti per entrare nella nostra storia e fare questo cammino. Vi invitiamo a leggere i suoi libri o a contattarci".

 

 

Dal sito Ioacquaesapone : Innamorarsi davvero - di Padre Angelo Benolli
dimanche 29 septembre 2019 05:36

Innamorarsi davvero

Solo la pienezza dei contenuti di vita personale e il rispetto di tutto il loro ordine possono produrre veri scambi di vita interpersonale e d’amore di coppia e di famiglia

Lo scambio interpersonale è necessario alla salute della vita, più che l’aria per i polmoni. Sempre, ogni individuo, bambino o anziano che sia, ha bisogno di costanti scambi d’amore. Ma gli scambi d’amore non si possono vivere come tali quando sono parziali o disordinati. Non basta dire di amare per saper amare. 

Non si può amare quando si è feriti nello spirito, nell’anima, nel sesso, nel corpo e nella mente. Ancor meno si può amare quando si negano Dio e l’anima, che sono la base dello spirito che porta il sesso all’amore e la mente alla sapienza.  

 
Per scambiare nell’amore sono sempre prioritari i contenuti costitutivi dell’amore. Tali contenuti non sono materialistici, corporali o razionali. Sono contenuti che animano la materia, il corpo e la ragione, ma non si riducono ad essi, né provengono da essi. Tutti coloro che pretendono di scambiare con il corpo, con l’economia, con la ragione o con altre riduzioni, ben presto si ritroveranno scontenti, ridotti ed impotenti, perché costitutivamente sono erronei e innaturali.
 
L’amore è sempre e solo lo scambio tra due innamorati. L’innamorato è solo colui che possiede in pieno e nel loro ordine, tutti i contenuti necessari per scambiare autenticamente nell’amore. Nessuna forza, senz’amore, rispetta il sesso e lo porta allo scambio vero nella vita. Nessuna forza è sapiente ed intelligente se è incapace di vedere e rispettare queste forze preminenti e sostanziali della vita personale e quindi anche della vita interpersonale. Quando si è ottusi, disturbati, inconsciamente fissati, ridotti e deviati, sempre si è nella menzogna e nella malattia delle energie della vita. Come si può, in questa situazione, arrivare all’innamoramento?